2021 Comunicati stampa

 

I promotori della campagna lanciano il Trattato sui prodotti vegetali alla COP26: elenco degli eventi

Contatti con i media: [email protected]

Bournemouth, Regno Unito: Nicola Harris (Direttore delle comunicazioni): +(44) 7597 514 343
Canada: Anita Krajnc (Coordinatore della campagna globale): +1 (416) 825 6080

Foto COP26 per la stampa: https://drive.google.com/drive/folders/1DHBXPjXEWYN1Ulo_NX7F_kF9ZqlGQNrD?usp=sharing

Foto e video giornalieri:
https://drive.google.com/drive/folders/1r5fBlBBQkxUBbySD9CzBTjOK3JyF9gfO?usp=sharing

1° novembre 2021

Glasgow: I rappresentanti del Plant Based Treaty lanceranno e parteciperanno a varie azioni ed eventi, elencati di seguito, e sono disponibili a discutere dei danni ambientali causati dall'agricoltura animale e della necessità di promuovere il passaggio a diete a base vegetale più sane e sostenibili.

31 OTTOBRE-12 NOVEMBRE: TRATTATO A BASE VEGETALE SPETTACOLO DI LUCI E DANZA

Progetto animazione di spettacoli di luce sugli edifici. Musica di Rodrigo y Gabriela, vincitori di un Grammy.

Danza coreografata dai rappresentanti del PBT. I visitatori e i bambini sono invitati a partecipare.

OMS: Rappresentanti del Trattato Plant Based e pubblico.

QUANDO: Ogni giorno durante la COP26 a partire dal 31 ottobre, dalle 18.00 alle 20.00.

DOVE: Piazza George, Glasgow

SU FACEBOOK: https://fb.me/e/1VCyAACEa

PERCHÉ: Attività divertente e informativa per attirare l'attenzione sul messaggio della necessità di passare a diete a base vegetale per aiutare a prevenire il cambiamento climatico e la devastazione ambientale.

CONTATTO: Simone Scampoli, +39 351 907 7810

1 NOVEMBRE: GIORNATA MONDIALE VEGANA + 1-30 NOVEMBRE MESE VEGANO: CAFE TAKEOVER

Plant Based Treaty pubblica una pratica Guida Plant Based di Glasgow con più di 20 ristoranti vegani, oltre a caffè vegetariani e negozi con opzioni vegane. 15.000 copie della guida gratuita saranno disponibili presso questi locali.

OMS: Trattato a base vegetale

QUANDO: 1 novembre e 1-30 novembre

DOVE: Online e nei caffè vegani e vegetariani: https://plantbasedtreaty.org/guides/

PERCHÉ: Per dimostrare quanto sia facile mangiare deliziosi cibi a base vegetale.

CONTATTO: Alex Bourke 07719626589 o [email protected]

5 NOVEMBRE: SCIOPERO DELLA SCUOLA E MARCIA

Il Plant Based Treaty si unirà ad altre organizzazioni per formare un "blocco" dedicato a sollevare le questioni dell'agricoltura animale e del cambiamento climatico, in occasione dello sciopero e della marcia della scuola di Greta Thunberg.

OMS: Rappresentanti del Trattato a base vegetale.

QUANDO: 5 novembre, ore 11.30

DOVE: Parco Kelvingrove, G3 6BY

PERCHE': Evidenziare la soluzione del trattato a base vegetale

CONTATTO: Lia Philips +44 7702 185654 [email protected]

5 NOVEMBRE: CONFERENZA STAMPA PRESSO L'UNFCCC PER IL LANCIO DEL TRATTATO A BASE VEGETALE

Stephanie Cabovianco, promotrice della campagna PBT, e Morgan Janowicz parteciperanno alla tavola rotonda.  

OMS: Attivisti del Trattato Plant Based

QUANDO: 6 novembre, ore 17.00

DOVE: Sala stampa UNFCCC

PERCHE': Lancio duro del Trattato a base vegetale.

CONTATTO: Stephanie Cabovianco +44 7526174619 [email protected]
e Morgan Janowicz [email protected]

6 NOVEMBRE: GIORNATA GLOBALE D'AZIONE COP26 MARCIA

Il Trattato Plant Based si unirà ad altre organizzazioni per formare un "blocco" Plant Based dedicato a sollevare le questioni dell'agricoltura animale e del cambiamento climatico.portando con sé una mucca gigante di 5 metri

OMS: Trattato a base vegetale e altre organizzazioni

QUANDO: 6 novembre, ore 11.30

DOVE: An Clachan Cafe, Parco Kelvingrove

SU FACEBOOK: https://fb.me/e/1bW5ds4yN

PERCHÉ: Fare in modo che i leader mondiali alla COP26 si impegnino per una giusta transizione verso sistemi alimentari sostenibili e incentrati sulle piante.

CONTATTO: Emma Phipps [email protected] 07954404702

6 NOVEMBRE: LA NATURA PRIMA DI TUTTO: BIODIVERSITÀ, ECOSISTEMI E CRISI CLIMATICA

Stephanie Cabovianco, attivista del PBT, parteciperà alla tavola rotonda "Perché tutti odiano i vegani e cosa possiamo fare per cambiare le cose".  

CHI: Organizzatori dell'evento EXTREME

QUANDO: 6 novembre, ore 17.00

DOVE: Il traghetto

BIGLIETTI: https://www.extremehangoutevents.com/day6

PERCHÉ: Sfatare i miti sul veganesimo e mostrare come sia una soluzione chiave al cambiamento climatico.

CONTATTO: Stephanie Cabovianco +44 7526174619 [email protected]

FINE

SUL TRATTATO A BASE VEGETALE

L'iniziativa del Trattato Plant Based è una campagna di base progettata per mettere i sistemi alimentari in prima linea nella lotta alla crisi climatica. in prima linea nella lotta alla crisi climatica. Modellato sul popolare Trattato sui combustibili fossili, il Trattato sui prodotti vegetali mira a fermare il diffuso degrado degli ecosistemi critici causato dall'agricoltura animale e a promuovere il passaggio a diete più sane, sostenibili e a base vegetale.

Il Trattato esorta i leader a negoziare un accordo globale intorno ai tre principi seguenti:

  • RELINQUISH: Nessuna modifica dell'uso del suolo, degrado dell'ecosistema o deforestazione ai fini dell'agricoltura animale.
  • RIDIRETTO: Una transizione attiva dai sistemi agricoli basati sugli animali ai sistemi alimentari basati sulle piante.
  • RIPRISTINO: Ripristinare gli ecosistemi chiave e riforestare la Terra

Nell'ambito dell'Accordo di Parigi del 2015, i Paesi hanno stipulato un patto di limitare il riscaldamento globale al di sotto dei 2°C - e preferibilmente a 1,5°C - rispetto ai livelli preindustriali. Sebbene la riduzione dell'uso di combustibili fossili sia un modo importante per di combustibili fossili è un modo importante per ridurre le emissioni di gas a effetto serra, ma da solo non è sufficiente per raggiungere questo obiettivo raggiungere questo obiettivo legalmente vincolante. Il Trattato sui prodotti vegetali richiama l'attenzione sugli effetti degli allevamenti di carne, latticini e uova, che provocano emissioni di anidride carbonica, metano e protossido di azoto, metano e protossido di azoto, tre dei principali gas serra. Gli esperti dicono che la riduzione del metano è probabilmente l'unico modo per evitare aumenti di temperatura oltre 1,5°Ce la più grande opportunità di rallentare il riscaldamento da qui al 2040.

Scienziati, singoli individui, gruppi, aziende e città sostengono questo appello all'azione per fare pressione sui governi nazionali affinché negozino un trattato internazionale sulle piante. internazionale basato sulle piante. Facendo leva su questo sostegno di base, la campagna lavorerà per 10 milioni di individui, 10.000 organizzazioni, 10.000 aziende e 50 città per approvare il trattato entro città per approvare il trattato entro il 2023, prima del Global Stocktake dell'Accordo di Parigi (GST). Accordo di Parigi (GST). Individui, organizzazioni, aziende e città possono approvare il Trattato visitando il sito https://plantbasedtreaty.org.

Sito web https://plantbasedtreaty.org/

Instagram: https://www.instagram.com/plantbasedtreaty

Twitter: https://twitter.com/Plant_Treaty

TikTok: https://www.tiktok.com/@plantbasedtreaty

Facebook: www.facebook.com/PlantBasedTreaty