2021 Comunicati stampa

 

Messaggio della Mucca Imperdibile: COP26, negoziare il Trattato Plant Based per evitare la catastrofe climatica

Contatti con i media: [email protected]

Simone Scampoli, [email protected] +39 351 907 7810

Nicola Harris, [email protected] 07597 514 343

11 novembre 2021

Glasgow

COSA: 5 metri Giro della mucca COP26 a Glasgow; gli attivisti si uniranno alla mucca in una danza del Trattato Plant Based

OMS: L'immancabile mucca gonfiabile e gli attivisti del Trattato Plant Based

QUANDO: Giovedì 11 novembre, dalle 9.00 alle 11.00

DOVE: Dall'altra parte del fiume rispetto all'edificio della conferenza SEC, STV, Finnieston St, Glasgow

PERCHÉ: L'agricoltura animale è uno dei principali responsabili delle emissioni di gas serra, eppure i leader mondiali alla COP26 si rifiutano di riconoscere la mucca nella sala conferenze. Gli organizzatori del Plant Based Treaty discuteranno del perché è indispensabile passare subito a un sistema alimentare a base vegetale e risponderanno alle domande dei giornalisti.

La mucca gonfiabile di 5 metri è spuntata in giro per Glasgow. Martedì si trovava in George's Square e mercoledì presso l'edificio della STV di fronte all'edificio della COP26 SEC, dove tornerà giovedì mattina.

Simone Scampoli, sostenitore del Trattato Plant Based, afferma: "Dobbiamo parlare della mucca nella stanza, che è l'agricoltura animale. A Glasgow ci sono molte opzioni vegane, la conferenza COP26 avrebbe dovuto seguire l'esempio. È fondamentale dare l'esempio e negoziare un trattato a base vegetale per tutto il mondo. Abbiamo tappezzato Glasgow con molti adesivi del Trattato Plant Based e distribuito 20.000 guide al Trattato Plant Based".

In una dichiarazione rilasciata all'inizio della settimana, Paul, Mary e Stella McCartney hanno affermato: "Crediamo nella giustizia per gli animali, l'ambiente e le persone. Per questo sosteniamo il Trattato sui prodotti a base vegetale e invitiamo i singoli e i governi a firmarlo".

Questa settimana George Monbiot si è impegnato a sostenere il Trattato sui prodotti vegetali:

"Sostengo il Trattato Plant Based, che esorta i leader a riconoscere l'agricoltura animale come causa principale del cambiamento climatico e promuove il passaggio a pasti vegani sostenibili. Tutti noi dobbiamo fare la nostra parte per proteggere il pianeta e l'eliminazione di carne, uova e latticini è uno dei modi più semplici ed efficaci per aiutare. L'agricoltura animale è responsabile di emissioni di carbonio altissime e della sofferenza di miliardi di animali ogni anno. Se gli organizzatori della COP26 vogliono seriamente prevenire un'imminente catastrofe climatica, devono affrontare l'elefante nella stanza: finché alleviamo e uccidiamo animali a scopo alimentare, stiamo mettendo a rischio il nostro futuro".

Nicola Harris, direttore della comunicazione del Trattato sui prodotti vegetali, ha dichiarato: "Chiediamo ai delegati della COP26 di seguire l'esempio dei 18 PM che hanno firmato l'EDM434 a sostegno del Trattato sui prodotti vegetali. L'impulso sta crescendo con le adesioni di due città, George Monbiot, William Ripple e degli scienziati dell'IPCC. Ora abbiamo bisogno che i leader mondiali prestino attenzione alla mucca nella stanza e negozino un Trattato a base vegetale per evitare una catastrofe climatica".

 

FINE

Foto della mucca: https://drive.google.com/drive/folders/1Qtvt5C8Tr1yq7hgbJdCRA2Jp135CYkr_?

Foto per la stampa: https://drive.google.com/drive/u/5/folders/1DHBXPjXEWYN1Ulo_NX7F_kF9ZqlGQNrD

SUL TRATTATO A BASE VEGETALE

In accompagnamento all'UNFCCC/Accordo di Parigi, il Plant Based Treaty è un'iniziativa di base che invita i governi nazionali a negoziare un trattato internazionale di riferimento, il primo del suo genere, che metta i sistemi alimentari al centro della lotta alla crisi climatica.

Il Trattato mira a fermare il degrado diffuso degli ecosistemi critici causato dall'agricoltura animale, a promuovere il passaggio a diete più sane e sostenibili a base vegetale e a invertire attivamente i danni causati alle funzioni planetarie, ai servizi ecosistemici e alla biodiversità.

Sito web https://plantbasedtreaty.org/

Instagram: https://www.instagram.com/plantbasedtreaty

Twitter: https://twitter.com/Plant_Treaty

TikTok: https://www.tiktok.com/@plantbasedtreaty

Facebook: www.facebook.com/PlantBasedTreaty