2023 Comunicati stampa

 

Dunedin è seriamente impegnata nell'emergenza climatica?

Comunicato stampa di Vegan Society Aotearoa Te Rōpū Whēkana o Aotearoa

Contatto con i media:

Claire Insley B.Sc. Adv.Dip. Portavoce per i media
E: [email protected]. M: 021 0244 7907

    30 maggio 2023. Una crescente coalizione di organizzazioni, tra cui Vegan Society of Aotearoa, il Plant Based Treaty, il Dunedin Ōtepoti Vegan Society e l'Animal Save Movement, chiede al sindaco di Dunedin di fare della sua città la prima in Aotearoa ad approvare il Plant Based Treaty. La città gemella di Edimburgo ha approvato il Trattato a gennaio, spingendo PETA e Vegan Society a chiedere a Ōtepoti Dunedin di fare lo stesso.

    Il Consiglio comunale di Edimburgo ha dichiarato: "Dichiarare l'approvazione di un trattato a base vegetale è simile alla dichiarazione di un'emergenza climatica, è un riconoscimento del fatto che i sistemi alimentari sono uno dei principali motori dell'emergenza climatica e che un passaggio a diete a base vegetale può contribuire enormemente a ridurre le emissioni di gas serra."

    Nel 2019, il Consiglio comunale di Dunedin ha dichiarato un'emergenza climatica e ha annunciato l'obiettivo di rendere la città neutrale dal punto di vista delle emissioni di carbonio entro il 2030. Il consiglio dichiara: "Il cambiamento climatico è urgente ed è una delle massime priorità della nostra città" Tuttavia, durante l'anno finanziario 2021-2022, l'agricoltura animale è stata la maggiore fonte di emissioni a Dunedin, rappresentando il 46% delle emissioni lorde totali della città. Nel 2020, il metano costituiva oltre il 43% delle emissioni totali della Nuova Zelanda e l'agricoltura animale ne rappresentava l'88,9% .

    IlPiano Zero Carbonio del Comune di Dunedin è attualmente in fase di sviluppo e comprende quattro aree d'azione principali: Trasporti, rifiuti, energia ed economia locale/comunità. La produzione alimentare non è ancora stata inclusa.

    Il Trattato Plant Based è un insieme di 38 proposte che, se seguite a tutti i livelli della società, porterebbero a un'economia globale basata sui vegetali. Può essere approvato da individui, gruppi, luoghi di formazione, aziende, consigli, città e organizzazioni. Il Trattato è un progetto per mitigare il cambiamento climatico, poiché la ricerca continua a dimostrare che il modo più rapido e semplice per ridurre le emissioni di carbonio è il passaggio a un sistema alimentare a base vegetale a livello globale.

    "È una verità profondamente scomoda, che la maggior parte delle persone non vuole guardare. Tuttavia, con 8 miliardi di persone e in continuo aumento, quello che mangiamo non è mai stato un problema più grande. Il pianeta non può permettersi una dieta a base di carne e latticini per tutti", ha dichiarato Claire Insley, portavoce del sito Vegan Society.

    Summer Aitken, portavoce del Plant Based Treaty, ha dichiarato: "Oltre a un riscaldamento sempre più pericoloso, la produzione di alimenti di origine animale provoca anche la deforestazione su larga scala, la perdita di biodiversità e l'esaurimento delle risorse idriche. In questi tempi critici, in cui gli eventi meteorologici senza precedenti stanno diventando sempre più gravi e frequenti, un Trattato sui prodotti vegetali e la transizione verso un sistema alimentare sostenibile a base vegetale sono essenziali".

    Adottando il maggior numero possibile di proposte, ogni città, organizzazione, luogo di formazione, azienda e gruppo può fare la sua parte per mitigare il cambiamento climatico. Si tratta di un problema globale, la cui soluzione richiederà l'intervento di tutti. Le decisioni prese ora influenzeranno le generazioni future e la sostenibilità della sopravvivenza umana sul pianeta.

    Questo è l'inizio di come i sistemi devono cambiare, soprattutto quello alimentare. Un rapporto di C40Cities ha affermato che concentrarsi sulle emissioni alimentari è di gran lunga il più grande risparmio che ogni città possa fare. Prima l'umanità si unirà per risolvere questo problema, meglio sarà per tutte le creature viventi del pianeta.

    Per chiedere a Ōtepoti Dunedin di approvare il Trattato sui Prodotti Vegetali vai su

    Sfondo

    Il sito Vegan Society sostiene e facilita uno stile di vita vegano e un'alimentazione a base vegetale creando una comunità vivace, visibile e influente, e fornendo risorse e informazioni.

    Per maggiori informazioni, consultare il sito web www.vegansociety.org.nz

    Trovateci su Facebook https://www.facebook.com/VegSocNZ

    Interagire su Instagram https://www.instagram.com/vegansocietynz

    Twitta su Twitter https://twitter.com/vegan_nz