Blog

Come una piccola città del Sussex è diventata la prima in Europa ad approvare la Trattato Plant Based

1° maggio 2024

Richard Nicholson è un astrofisico con una carriera alle spalle nella tecnologia e nell'industria dei servizi finanziari. È stato anche coinvolto per molti anni in Greenpeace. Poi, nel 2019, è stato eletto consigliere comunale di Haywards Heath, in rappresentanza del Partito Verde. Grazie al suo forte impegno, Haywards Heath, una piccola città del West Sussex, è diventata la prima municipalità in Europa ad approvare il sito Trattato Plant Based.

"Anche per me, che sono sempre stato interessato alle questioni ecologiche, c'è voluto un po' di tempo prima che mi interessassero davvero i diritti degli animali e le conseguenze dell'agricoltura animale sulla terra. Siamo stati vegetariani all'inizio. Ma quando si diventa completamente vegani, l'intera mentalità cambia su ogni genere di cose. Da allora mi sono interessato al punto di svolta cognitivo delle persone. Varia a seconda del loro sistema di valori. È un problema difficile".

Richard era un membro del Partito Verde di Haywards Heath, ma non era attivo. Nel 2019, il gruppo dei Verdi locale lo ha contattato per chiedergli se volesse candidarsi alle elezioni locali come consigliere comunale. Nonostante la zona sia fortemente conservatrice, è stato votato come uno dei due consiglieri verdi. 

"È stato il mio passaggio inaspettato e non voluto alla politica locale", dice sorridendo.

Ma ben presto ha capito che, nonostante l'urgenza della crisi climatica che stiamo affrontando, non sarebbe riuscito a convincere il Consiglio con la retorica politica.

Richard (che indossa la maglietta di Trattato Plant Based ) ha presentato una mozione affinché i Verdi del Mid Sussex appoggino il sito Trattato Plant Based. Il comunicato stampa dell'approvazione è disponibile qui.

"Invece, mi sono rivolto alla scienza e ho sostenuto che avremmo dovuto riconoscere l'esistenza di una crisi climatica, rilasciare una dichiarazione e scrivere delle raccomandazioni come gruppo di lavoro. Anche se alcuni consiglieri erano un po' a disagio e non volevano preoccupare la popolazione locale per l'emergenza climatica, non potevano discutere con la scienza".

Il Partito Verde ha capito che questo è un meccanismo che può essere utilizzato in generale. Concentrarsi sulla scienza, renderla apolitica, formulare una raccomandazione per il gruppo di lavoro, farla passare attraverso il sistema e fare un passo indietro per vedere cosa succede. Il Project Drawdown, con sede negli Stati Uniti, ha fornito questo punto di partenza.

Drawdown pubblica ricerche su circa 100 soluzioni che hanno un impatto concreto sulla riduzione delle emissioni di CO2. Si tratta di ricerche basate sulla scienza e sottoposte a revisione paritaria.

"Abbiamo letto l'elenco cercando di capire cosa potevamo fare come consiglieri comunali, con fondi minimi e un'ora di politica minima, per educare la popolazione locale".

Hanno scoperto che due delle cose più incisive che potevano fare erano la riduzione dei rifiuti alimentari e la promozione di diete ricche di piante. Il consiglio è partito da un foglio bianco e ha formulato una strategia per il futuro. All'interno del loro quadro ambientale hanno incluso un foglio di calcolo completo che hanno completato con ciò che potevano fare a livello locale e da dove iniziare.

"Questo foglio di calcolo era pieno di ogni genere di cose. Tutti erano d'accordo sul fatto che questo fosse il modo in cui avremmo dovuto formulare la nostra strategia. Una delle nostre raccomandazioni era l'approvazione del sito Trattato Plant Based. Il quadro ambientale è stato approvato dal gruppo di lavoro, dal comitato ambientale e dal consiglio comunale di Haywards Heath".

Spiega che all'epoca non era ancora chiaro come muoversi. Anche se lui stesso era convinto che il sito Trattato Plant Based fosse da sottoscrivere, non era sicuro di poterlo far approvare dal consiglio comunale.

Haywards Heath è stata la prima città in Europa ad approvare il sito Trattato Plant Based il 22 luglio 2022. "Guardando indietro, sembra una strategia ben coreografata. Ma ad essere onesti, non lo era. Stavamo cercando di capire come continuare".

Quando tutto è stato firmato e pronto, la domanda successiva è stata: cosa fare ora per portare avanti questo progetto nella comunità? A questo punto, alcuni consiglieri fecero un passo indietro e tutto si bloccò. Ma anche se era frustrante, Richard si rendeva conto dell'importanza della decisione. Il Consiglio comunale di Haywards Heath ha acceso un fuoco che ha incoraggiato altre città del Regno Unito a seguirlo. Anche Los Angeles ha usato i suoi riferimenti quando ha approvato il sito Trattato Plant Based nell'ottobre 2022.

"Mi piace pensare che altre città e consigli comunali del Regno Unito che hanno approvato il sito Trattato Plant Based dopo di noi, lo avrebbero fatto comunque. Ma il fatto di averci preceduto ha reso tutto più facile".

Il nuovo Consiglio di revisione del Trattato

Deanna Nicholson è stata eletta consigliere comunale per il Partito Verde

Nel 2021 si sono tenute le rielezioni del consiglio comunale. Alcuni seggi furono ridotti e Richard finì per competere testa a testa con un consigliere comunale conservatore per un seggio.

"Ho perso. Ma, senza saperlo, mia moglie, Deanna Nicholson, è stata eletta consigliere comunale per il partito dei Verdi. Le ho passato il testimone".

Deanna Nicholson è stata eletta nel Consiglio comunale di Haywards Heath nel maggio 2023. Il nuovo Consiglio vuole rivedere il Trattato ed è desideroso di sostenerlo. Intende inoltre riavviare alcune delle iniziative avviate da Richard in qualità di consigliere. Una di queste è il premio ambientale della scuola, che si concentra in modo particolare sui rifiuti alimentari e sull'alimentazione a base vegetale, nonché sulle azioni che i bambini possono intraprendere per aiutare. 

Spiega che è stato difficile lavorare con le scuole perché la maggior parte di esse non ha il controllo del catering. L'idea del Premio Ambiente della scuola è che le scuole debbano migliorare le loro offerte a base vegetale, ma anche renderle più attraenti per far sì che più alunni le scelgano. 

"Ci vorrà del tempo; al momento non è facile. Ma una delle scuole locali ha una didattica all'aperto e sta piantando un frutteto comunitario. È meraviglioso e incoraggia i bambini a raccogliere la frutta da mangiare", dice Deanna.  

Un'altra iniziativa è il Business Environment Award, che ispirerà un maggior numero di offerte a base vegetale, ridurrà i rifiuti di plastica, esaminerà cosa fanno le persone con i loro rifiuti alimentari e le incoraggerà a usare l'app "Too Good To Go".

L'importanza dell'inclusione

Deanna sottolinea che un grande successo, da quando è stata eletta, è stata l'offerta di prodotti a base vegetale agli eventi organizzati dal Comune. Ogni anno Haywards Heath organizza una serie di eventi diversi in cui la comunità si riunisce. Per esempio, la scorsa estate il consiglio ha organizzato un evento dedicato alle carriere e ha offerto un pranzo a base di prodotti vegetali presso il municipio.

La maggior parte degli alimenti può essere resa vegana con alcune semplici modifiche.

"Un'alternativa che abbiamo offerto è stata una pizza vegana e un'insalata di cavolo vegana, oltre a un tè pomeridiano totalmente vegano per tutti. Mi sono seduta accanto a una donna che aveva portato il suo cibo, non sapendo che ci sarebbero state opzioni vegane. Ho potuto constatare quanto fosse importante per lei essere inclusa nel pasto e sentirsi davvero benvenuta".

Deanna ha sottolineato questo aspetto al Consiglio. Ritiene che l'inclusione debba essere integrata nella pianificazione di tutti gli eventi.

"Non solo riduciamo la nostra impronta di carbonio e soddisfiamo gli obiettivi di Trattato Plant Based quando serviamo cibo vegano, ma tutta la nostra comunità è improvvisamente accolta e soddisfatta. Ho capito che la migliore argomentazione a base vegetale è l'inclusione".

Le alternative a base vegetale sono state servite anche in occasione di altri eventi cittadini durante l'anno e sono sempre state apprezzate. Improvvisamente ebrei, musulmani e persone con diverse intolleranze alimentari possono mangiare con i loro colleghi.

"Una volta che lo si stabilisce, la gente può vedere che funziona e che il cibo a base vegetale diventa la soluzione".

Deanna sta creando un banco di prova di eventi in cui il cibo a base vegetale è stato presentato con successo, con l'obiettivo di rendere l'offerta alimentare completamente vegana in futuro.

"Spesso pensiamo che fornire alle persone prove e conoscenze sia sufficiente a farle cambiare. Ma non è così, per la maggior parte delle persone", afferma Deanna.

Molte delle donne che incontra oggi sono donne della sua età. Riesce a capire le loro situazioni di vita, le loro famiglie, i loro lavori e le loro responsabilità.

"Ma mi sono reso conto che nella mia fascia d'età un aspetto fondamentale è la salute personale, più che l'ambiente".

Deanna ha una formazione scientifica e come insegnante. Questa è un'abilità utile quando si incontrano persone di diverse fasce d'età. Le piace servire alle persone del buon cibo vegano a casa sua, perché crede che possa ispirare gli altri. Quando si tratta di giovani, la sua esperienza come insegnante ha dimostrato che gli adolescenti hanno bisogno di un'agenzia e della capacità di prendere le proprie decisioni.

"Oggi molti giovani si sentono sopraffatti dalla crisi climatica, perché vedono che la generazione precedente non fa nulla. Non mangiare prodotti animali è una decisione che possono prendere da soli, che ha un impatto positivo diretto e fa bene anche alla loro salute mentale. Si tratta di un aspetto che non è stato esplorato abbastanza e che vorrei davvero prendere in considerazione".

Una dichiarazione di intenti

Oggi Richard funge da ambasciatore della città per il sito Trattato Plant Based. Incontra diverse autorità interessate ad approvare il Trattato e può mostrare come Haywards Heath lo abbia reso possibile e i passi compiuti.

"L'ho fatto con alcuni consigli comunali. Bisogna guardare al contesto di ogni consiglio comunale e vedere quali sono le dinamiche in quel consiglio e cosa è utile nel loro concetto individuale. Parlando di Trattato Plant Based e dei benefici per la salute, bisogna educare e procedere lentamente. Non aspettatevi che i cambiamenti siano immediati e radicali. Non lo saranno. È un lavoro lento, passo dopo passo, per far sì che il veganismo diventi mainstream. E sfruttate il potere assillante dei bambini sui genitori".

Egli consiglia alle città che stanno valutando di approvare il sito Trattato Plant Based di non pensarci troppo.

"Sappiamo qual è il problema, conosciamo la scienza e sappiamo che dobbiamo cambiare. Supponendo che le persone accettino questa realtà, basta farlo. Appoggiare il sito Trattato Plant Based è una dichiarazione di intenti. Muoversi nella giusta direzione perché il sito Trattato Plant Based ci ha dato la stella polare. Andrà avanti. Non potrà mai tornare indietro".

Miriam Porter è una scrittrice pluripremiata che scrive di veganismo, giustizia sociale e viaggi ecologici. Miriam vive attualmente a Toronto con suo figlio Noah e molti amici pelosi salvati. È un'appassionata attivista per i diritti degli animali e si fa portavoce di coloro la cui voce non può essere ascoltata.

Anne Casparsson è una scrittrice e un'etica che da oltre vent'anni si occupa di comunicazione e giornalismo a vario titolo. Scrive di diritti degli animali, veganismo, sostenibilità, giustizia e pace. Anne vive a Stoccolma con la sua famiglia. È una voce impegnata per gli animali.